Glocal Gourmet - Sapori locali di storie globali

20 giugno 2019 alle 19.30 

Una cena, due eccellenti chef 
La sfida: cucina sostenibile a base di ingredienti locali freschi

Video

Maggiori informazioni sul progetto Glocal Gourmet

Francesco Sposito
Chef
Taverna Estia
2 stelle Michelin
Dalibor Janačković
Chef
Ristorante Calypso
3 cappelli Gault & Millau

Nel raffinato ambiente del ristorante Calypso, il miglior ristorante alberghiero della Slovenia secondo il punteggio conferito dalla guida Gault & Millau, vi attende una nuova straordinaria esperienza culinaria. In una sfida per una cucina sostenibile questa volta collaboreranno Dalibor Janačković, chef presso ristorante Calypso del Perla, e Francesco Sposito, chef presso il ristorante Taverna Estia di Brusciano (NA). Gli ambasciatori dell’iniziativa Glocal Gourmet che collaboreranno anche nello svolgimento dell’evento sono gli chef Matjaž Šinigoj ed Emanuele Scarello.  

Per un numero molto ristretto di ospiti, un coordinato team dei cuochi preparerà un menù di 6 portate con doni della natura locali e stagionali che saranno accompagnati dai vini selezionati, proposti dai sommelier della Hit.

Il prezzo del menu di 6 portate con l’accompagnamento dei vini è di 150,00 € a persona.

Prenotazioni aperte dal 13 maggio.

PRENOTA

Informazioni:
marketing.perla@hit.si
t +386 5 336 36 62

OFFERTA SPECIALE HOTEL
I partecipanti all'evento possono pernottare all'hotel Perla**** al prezzo speciale:
- pernottamento con colazione in camera singola superior (1 persona): 80,00 € + tassa di soggiorno
- pernottamento con colazione in camera doppia superior (2 persone): 108,00 € + tassa di soggiorno

Informazioni: booking@hit.si; Numero Verde 800 788 852

Prenota

In collaborazione con:


Francesco Sposito
Chef presso la Taverna Estia di Brusciano (NA)

I suoi primi passi in cucina, non ancora sedicenne, sono al fianco di papà Armando. Finiti gli studi classici e dopo un approccio con l'Università, decide di approfondire l' affascinante mondo della cucina ed è così che cominciano le sue prime sperimentazioni. La voglia continua di crescere e l'esigenza di sapere, lo portano a girare per alcune cucine di grandi Chef Italiani e Francesi. Nel 2002 l'incontro con Igles Corelli che sarà il suo maestro, colui che farà esplodere la passione e il talento che ha dentro.

A cavallo fra il 2005 e il 2006 si assume la responsabilità della cucina nel ristorante famigliare Taverna Estia e mette in essere le sue idee. La cucina deve essere uno strumento moderno, un laboratorio, nel quale le novità favoriscono la trasformazione degli elementi della sua terra.

Nel 2008 arriva l'importante riconoscimento da parte della Guida Michelin che assegna la prima stella.

Nel 2009 entra a far parte della famiglia dei Jeunes Restaurateurs d'Europe, un’Associazione che riunisce i migliori e i più giovani rappresentanti dell'alta cucina con lo scopo di difendere e promuovere la valorizzazione del territorio e i suoi prodotti tipici.

Nel 2010 è il migliore Chef Emergente d'Italia da parte della Guida del Gambero Rosso.

Nel 2012 riceve un duplice riconoscimento è il giovane dell'anno per la Guida dell'Espresso e per la Guida BMW Italia, cioè quello che è considerato il più promettente talento per il futuro della cucina Italiana.

Nel 2015 i suoi piatti sono di ispirazione per la mostra "De Gustibus" dell'artista Vanni Cuoghi a Caserta. Arrivano i Tre Cappelli della guida Ristoranti d'Italia de L'Espresso e la seconda Stella Michelin.

Nel 2017 ottiene le Tre Forchette dalla guida ristoranti d'Italia del Gambero Rosso.

Dopo la crescita di una qualità ben modulata nel tempo, dall’inizio di febbraio 2019 Taverna Estia entra a far parte dei prestigiosi Relais & Châteaux: un importante traguardo che conferma il suo livello d’eccellenza in una Associazione alla quale appartengono lussuosi hotel, resort e ristoranti situati nelle più suggestive località del mondo, luoghi dove un pranzo o una cena diventano un’esperienza indimenticabile.

Menù

Zlata Radgonska penina Rose, s. a., extra dry, d. v. Štajerska Slovenija

Finger food
Trota marmorata in carrozza, crosta di mandorle, pistacchio e salsa ponzu
Tartelletta allo scampo dell’adriatico, mela verde e cipollotto
Spugna di piselli e guanciale
Polenta soffiata con funghi porcini, biette e formaggio di Tolmino
Tortello fritto con fegatini di pollo al fiore di finocchio selvatico e albicocca
Battuto di manzo della Valle dell’Isonzo con nespole e acciughe

Entrée
Crostino di spinaci, mousse di ricotta, sgombro leggermente affumicato, pesto di spinaci

***
Pinela, Sveti Martin, 2017, secco, d. v. Vipavska dolina
Fior di zucca fritto ripieno di orzo e formaggio Jamar, sarda, crema di zucca e spuma di finocchio

***
Planta bela, Štokelj, 2016, secco, d. v. Vipavska dolina
Risotto mantecato con ricotta di Tolmino, latte acido, pecorino e pomodoro agli agrumi

***
Sorbetto al rabarbaro, fragole, gin Brin e acqua tonica Limbay

***
Mihael belo, Prinčič, 2014, secco, d. v. Goriška brda
Branzino di Pirano Fonda, cozze all’impepata, patate e fagiolini

***
Markiz, Klet Brda, 2013, dolce, d. v. Goriška brda
Mandorla “ apparentemente una mozzarella˝







I COOKIE
Il gestore dei siti web aziendali di Hit d.d.Nova Gorica utilizza i cookie allo scopo di ottimizzare la funzionalità e le esperienze di utenza, la sicurezza, il funzionamento ininterrotto dei portali web e il conteggio degli utenti sul sito. Si utilizziamo anche i cookie di Google Inc.
Se accetti l'attivazione dei cookie, fai clic su "Accetto". Se fai clic su "Non accetto", i cookie non verranno attivati. Puoi sempre cambiare la tua scelta attraverso questo dispositivo.
Leggi ...
X ACCETTO NON ACCETTO